Cosa vedere a Carcassone: la cittá medievale piú grande d’Europa

I tre chilometri di mura e le 52 torri che la circondano, rendono Carcassone la piú grande cittá fortezza in Europa. Se siete amanti della storia e delle cittá medievali siete nel posto giusto, la sua storia e il suo aspetto quasi immacolato vi lasceranno sbalorditi! Non vediamo l’ora di parlarvi della storia di questa cittá e fornirvi alcune informazioni su cosa vedere a Carcassone in non piú di due giorni. 

Nonostante il Vecchio Continente sia ricco di borghi e cittá fortificate, nessuna si é conservata cosí bene come Carcassone e non é un caso se nel 1997 essa entró nella lista dei patrimoni dell’Umanitá dell’UNESCO.

Ci troviamo nella regione dell’Occitane, nel sud della Francia, non lontani da Tolosa e dalla Spagna, sulle sponte dell’Aude tra vigneti e campagne.

cosa vedere a carcassone
cosa vedere a carcassone

STORIA DI CARCASSONE

Sebbene la cittá fu parte dell’Impero Romano giá dal I sec. a.C., il periodo medievale fu certamente quello piú significativo per lo sviluppo storico e urbanistico del borgo.

Carcassone infatti fu dal XII secolo uno dei centri principali degli eretici catari e questo non tardó a catturare l’attenzione di Papa Innocenzo III che decise di lanciare una crociata verso il sud della Francia. L’assedio della cittá si risolse in pochi giorni a favore delle forze papali e terminó con la cacciata degli abitanti di Carcassone (secondo alcune fonti, in segno di umiliazione, ai cittadini fu chiesto di lasciare la cittá nudi). Qualche anno piú tardi la Cité fu annessa alla corona di Francia e visti gli eventi precedenti fu iniziata la costruzione dell’imponente cinta muraria. Nello stesso periodo fu anche costruita la Cittá Bassa, che portó lentamente allo svuotamento del nucleo piú antico.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, la cittá-fortezza fu conquistata dalle truppe naziste e il Castello divenne deposito di armi e munizioni.

COSA VEDERE A CARCASSONE

Giungendo dalla Cittá Bassa, non dimenticate di attraversare il Pont Vieux che era un tempo l’unica via per raggiungere la Cittá Medievale. Questo ponte fu costruito nel XIV secolo ed é stato dichiarato monumento nazionale nel 1926. Lo inseriamo all’inizio della nostra lista su cosa vedere a Carcassone perché qui avrete una spettacolare vista della cittá medievale nella sua imponenza. Rappresenterá un’antipasto di quello che molto presto potrete ammirare!

La cittá medievale é, come detto in precedenza, circondata da una cinta muraria di 3 km, interrotta da quattro porte di accesso. Sebbene sia pressoché priva di abitanti in pianta stabile, essa accoglie ogni anno oltre 2 milioni di turisti.

L’edificio di maggiore interesse é certamente il Castello, costruito nel XII ed ancora interamente visitabile; é senza dubbio la principale attrazione di Carcassone. Durante la visita potrete ammirare le varie sale interne ma, soprattutto, attraversare le varie torri di avvistamento e percorrere i camminamenti di ronda. Gli scorci offerti dai vari punti del Castello e la vista della campagna circostante valgono il prezzo del biglietto che é di circa 10 euro.

cosa vedere a carcassone
cosa vedere a carcassone

Se vi state chiedendo cosa siano quelle strisce gialle sulle mure del Castello, si tratta di una decorazione aggiunta solo in occasione del Tour de France, la piú importante competizione ciclistica al mondo, che al momento della nostra visita sarebbe passata su quelle strade di lí a pochi giorni.

Il secondo edificio piú importante della Citta medievale, é la Basilica di Saint Nazaire, che fu costruita tra l’XI e il XIV. Si tratta di uno dei maggiori esempi di architettura gotica della Francia meridionale. L’interno é a tre navate in stile romanico appartenenti alla struttura originale ed ospita un magnifico organo. L’esterno é molto austero e in perfetto stile cataro, credo che rinnegava tutti i lussi e la sfarzositá della Chiesa Cattolica. 

cosa vedere a carcassone

Delle quattro porte che collegano la cinta muraria, la Porta Narbonne costituisce il principale accesso alla cittá medievale ed é un punto molto fotografato e suggestivo che inseriamo nella lista di cosa vedere a Carcassone. Merito dell’antico ponte levatoio ancora visibile che la precede, ultimo rimasto, e della bellissima architettura che la incornicia con due torri gemelle su ambo i lati.  La porta fu realizzata nel lontano 1280 ed é decorata da un curioso rilievo raffigurante la figura mitologica “Carcos” da cui deriva il nome della cittá.

cosa fare a carcassone

La Cittá Bassa non avrá il fascino medievale della cittadella ma vale anch’essa una visita. Nel XIV secolo la cittá fu uno dei teatri della Guerra dei Cent’Anni ma riuscí a sopravvivere alle armate del Principe Nero, seppur subendo devastazioni. Il centro storico é un insieme di viuzze molto suggestive in cui l’edificio di maggiore interesse é sicuramente la Cattedrale di Saint Michel, solo parzialmente distrutta durante gli eventi storici sopra citati. Essa fu costruita nel 1247 per ordine di re Luigi IX ed é un’ottimo esempio di architettura gotica. 

Sull’argine del fiume Aude, a poca distanza dal Pont Vieux, si trova la piccola e affascinante chiesa di Notre Dame de la Santé.  Sebbene l’aspetto esterno sia piuttosto austero, l’interno a una navata offre un gran colpo d’occhio grazie alle sue splendide vetrate colorate. La chiesa é anche parte del cammino di Santiago e al suo interno si trova una Madonna con Bambino del XV secolo.

 

cosa vedere a carcassone

Concludiamo questo mini tour di Carcassone spostandoci nuovamente nei pressi del Pont Vieux, nella parte settentrionale attraversata dal famoso Canal du Midi. 

Questo canale fu il risultato di un avanzato lavoro di ingeneria, che permise di collegare l’Oceano Atlantico al Mediterraneo ed é percorribile con delle houseboat che dal porto fluviale raggiungono Berziers attraversando il bellissimo tunnel del Malpas. Come la cittá medievale, anche questo é stato dichiarato Patrimonio dell’Umanitá dell’UNESCO. In alternativa potete seguire il corso del canale a piedi o in bicicletta e godere della tranquillitá e degli scorci che offre questo luogo fiabesco.

Anche a livello gastronomico Carcassone é una cittá che non delude. Grazie alla sua posizione tra il mare della Costa Azzurra e le montagne pirenaiche, nelle locande del posto potrete assaggiare deliziose pietanze di pesce e di carne. Il piatto tipico del posto é la Cassoulet che é un delizioso stufato di carne con fagioli, carne di maiale e anatra: lo promuovo a pieni voti! Non mancano piatti a base di selvaggina né i dolci come le Chocolats de la Cité. Le campagne di Carcassone sono cosparse anche da vigneti dove si produce soprattutto vino rosso, strutturato ed elegante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *