Visitare Praga. Scopri la Perla dell'Est |

Visitare Praga: Scopri La perla dell'est

visitare praga

Praga é una cittá senza tempo, da sempre amata dai turisti e dopo averla visitata se ne capisce il motivo. La “Perla dell’Est” infatti ha tutti gli ingredienti necessari a renderla una meta da vedere almeno una volta nella vita. Un centro storico affascinante, buona cucina, una vivace vita notturna e prezzi economici. Soprannominata anche “la Cittá delle Cento Torri”, Praga si articola su tre aree principali che sono la “Mala Strana” (l’area a sud del castello), lo Stare Mesto (il centro storico) e Hradcany (il quartiere del castello). Il centro storico é un mosaico di monumenti ed edifici bellissimi che si susseguono senza tregua tra guglie, torri e campanili. Ma rinunciate ad inseguirli tra le viette acciottolate, perché come d’incanto sfuggiranno improvvisamente ai vostri occhi, piuttosto abbandonatevi tra le sue strade e lasciate che sia Praga ad abbracciarvi. Se come me deciderete di visitare Praga in tre giorni, qui troverete qualche informazione utile per programmare il vostro itinerario al meglio in una cittá dove c’é davvero tanto da vedere e scoprire.

1.IL CASTELLO DI PRAGA

Il castello é probabilmente il simbolo piú importante di Praga e della Repubblica Ceca ed é anche il piú grande del mondo con un estensione di circa 70.000 metri quadri. Il complesso comprende diversi edifici di grande interesse artistico e storico e si tratta di un’ottimo punto di partenza per visitare la cittá. L’area fortificata del castello fu fondata nel IX secolo e costituí il nucleo originario della cittá. Esso é attualmente sede del presidente della Repubblica Ceca. L’ingresso principale é quello della ‘Porta di Mattia’, accessibile da una ripida scalinata dalla Mala Strana. All’ ingresso principale si svolge ogni giorno il cambio della guardia, che é molto caratteristico e avviene ogni ora. All’interno del Castello si trova l’imponente Cattedrale di San Vito, costruita in stile gotico e risalente al XIV secolo. Qui si svolgevano in passato le incoronazioni dei re e delle regine cechi. Dalla cima del campanile é possibile godere di una vista mozzafiato del centro storico e del ponte San Carlo. Seguendo un’itinerario alternativo e attratti dalla possibilitá di scattare alcune foto panoramiche di Praga, abbiamo raggiunto il castello attraversando il Petrínské Sady, il parco piu grande della cittá che, salendo fino a 300mt sul livello del mare svetta sulla Mala Strana e sul castello. Se non siete allettati dall’idea di un lungo percorso in salita, la cima é raggiungibile anche in funivia.

visitare praga
visitare praga

2.MALA STRANA

Scendendo dal castello, camminando per la splendida Via Nerudova potrete raggiungere in pochi minuti la Mala Strana (Quartiere Piccolo).

Il quartiere, che fu abitato sin dal 1257, ha conservato in maniera eccezionale il suo aspetto originale e gli edifici mostrano ancora i simboli medievali che rappresentavano la professione di coloro che li abitava. La Mala Strana colpisce per il suo aspetto caratteristico e per la fusione di stili architettonici diversi: medievale, rinascimentale e barocco. In seguito al grande incendio che colpí la cittá nel 1541 infatti, il quartiere fu quasi completamente ricostruito in stile rinascimentale. Percorrendo la Via Nerudova, incontrerete numerose ambasciate tra cui quella italiana, pub e ristoranti tipici e colorati edifici barocchi. Al termine della via giungerete alla piazza principale della Mala Strana, la Malostranské Namesti, in cui si trova la magnifica chiesa di San Nicola. Vi consiglio di visitarne l’interno perché la chiesa é bellissima ed é considerata un capolavoro del barocco praghese. Secondo la leggenda, l’organo della chiesa fu suonato niente di meno che da Mozart. Nei suoi pressi si trova anche il museo Franz Kafka, dedicato alle reliquie appartenenti al piú noto cittadino di Praga. 

 

visitare praga
visitare praga

3. IL PONTE SAN CARLO

Sul lato opposto rispetto al “Quartiere Piccolo” si trova lo Stare Mesto che é raggiungibile attraversando il Ponte San Carlo, uno dei luoghi piú amati e romantici della cittá. Il ponte fu eretto nel 1357 per ordine di Carlo IV. imperatore del Sacro Romano Impero e attorno alla sua costruzione sono legate diverse leggende di carattere esoterico. Ponte San Carlo é anche il piú antico di Praga. Su di esso si ergono 3o statue di etá barocca di figure storiche e religiose mentre ai due lati si trovano delle torri, ciascuna delle quali funge da accesso ai due quartieri storici della cittá. La porta di accesso al ponte dalla cittá vecchia é un gioiello di architettura gotica e fa da cornice a una vista mozzafiato delle torri, guglie e campanili dello Stare Mesto.

4. STARE MESTO

Lo Stare Mesto (Cittá Vecchia) é la zona piú pittoresca e pulsante della cittá. Le sue origini risalgono all’alto Medioevo e il quartiere si é sviluppato in maniera costante nei secoli arricchendosi di volta in volta di monumenti, chiese ed edifici.  Sul lato opposto al Ponte San Carlo, si trova la Torre delle Polveri, risalente al 1475, che funge da ingresso al centro storico. Camminando per la Old Town di Praga, ammirerete edifici bellissimi e pittoreschi, ristoranti e botteghe. Il cuore dello Stare Mesto é la Piazza della Cittá Vecchia, una delle piú belle in Europa. L’accesso alla piazza avviene da diverse stradine che si districano come labirinti nel quartiere. La Piazza si apre improvvisamente in tutta la sua maestositá ed é davvero emozionante: su ogni lato si alzano edifici antichi di etá rinascimentale e gotica. Al centro si trova il monumento celebrativo di Jan Hus, teologo locale arso vivo per le sue credenze religiose. La meravigliosa chiesa di Santa Maria di Tyn con le sue imponenti guglie alte 80 metri, svetta nella piazza e rappresenta uno dei piú alti esempi di arte gotica e barocca. Al suo interno si trovano le spoglie del famoso astronomo Thyco Brahe. Il Palazzo del Municipio, sul quale si trova il celebre Orologio Astronomico, fu fondato nel XIV e presenta una fusione di elementi rinascimentali e gotici. 

 

Costruito nel XV secolo, l’orologio rappresenta un grande esempio di ingegneria meccanica ed é una della maggiori attrazioni di Praga. Nonostante oltre 600 anni di vita, il suo meccanismo continua a funzionare perfettamente. Allo scoccare di ogni ora, é possibile ammirare tra le lancette dell’orologio la processione dei 12 apostoli, di uno scheletro e di altre quatto figure, ciascuna della quali rappresenta uno dei vizi capitali. Guarda il video!

5. LA CASA DANZANTE

Costruito nel XV secolo, l’orologio rappresenta un grande esempio di ingegneria meccanica ed é una della maggiori attrazioni di Praga. Nonostante oltre 600 anni di vita, il suo meccanismo continua a funzionare perfettamente. Allo scoccare di ogni ora, é possibile ammirare tra le lancette dell’orologio la processione dei 12 apostoli, di uno scheletro e di altre quatto figure, ciascuna della quali rappresenta uno dei vizi capitali. Guarda il video!

Per quest’ultima tappa del nostro giro tra le bellezza di Praga, ci allontaniamo di poco dal centro storico dirigendoci nell’area di Praha 2. Qui si trova un edificio davvero singolare, la Casa Danzante, cosí chiamata perche il suo particolare aspetto ricorda due corpi che si muovono ballando. L’edificio che ha riscosso subito grande successo e interesse, é un’architettura futuristica realizzata tra il 1994 e il 1996 da due architetti cechi e canadesi. Nei piani piú alti dell’edificio si trova un’elegante ristorante mentre piú in basso ospita una galleria d’arte e un hotel.

Siamo giunti alla fine di questa breve guida su cosa visitare a Praga, tuttavia ricordate che la capitale ceca é una cittá millenaria con tante cose altre da vedere. Il modo migliore per conoscerla é dedicare un giorno a ciascuna delle tre aree che compongono il nucleo storico della cittá. Non rinunciate durante la vostra vacanza a respirare almeno una volta la vibrante vita notturna della cittá vecchia e a provare uno dei ristoranti locali. A Praga si mangia un ottima carne di maiale e potrete bere della buona birra.

Ti é piaciuto questo articolo?

12 commenti su “Visitare Praga. Scopri la Perla dell’Est”

    1. Ciao Veronica, grazie del consiglio! L’articolo é concentrato soprattutto sui tre quartieri storici di Praga. Tuttavia concordo sul fatto che la Dancing House é un’attrazione particolarissima e valuteró se aggiungerla!

  1. E’ da un bel pò che desidero visitare Praga ma non ne ho ancora avuto la possibilità. Spero di viverla il prossimo inverno pechè sono convinta che innevata sarebbe ancora più bella.

    1. Ti consiglio davvero di farlo Serena, la reputo una delle cittá in assoluto piú belle in Europa! Coperta dalla neve é sicuramente magica, purtroppo non ho esperienza diretta.

    1. Grazie del commento! Mi trovi pienamente d’accordo perchè anche io adoro Praga, un vero gioiello da esplorare senza mappe semplicemente perdendosi tra i suoi vicoli.

  2. Bellissima Praga, l’ho adorata quando l’ho visitata e ci ritornerei subito. Ha quel fascino misto tra magia e storia che mi fa impazzire.

    1. Ciao Helene e grazie del commento! Come ben dici, Praga ha qualcosa di magico. Una citt da visitare a naso all’insù ammirando gli edifici, le torri e i campanili che la avvolgono.

  3. Molto bella Praga, ci sono stata diversi anni fa e mi ricordo ancora tutto. Io ho visitato anche la sinagoga e il cimitero ebraico e la “casa danzante” di Frank Gehry.

    1. Davvero molto bella! È nella lista delle città da visitare, ma non ho ancora avuto l’occasione. Mi segno i tuoi consigli

    2. Ciao Valentina, purtroppo essendo stato solo tre giorni non sono riuscito a visitare tutto. La Casa Danzante l’ho trovata molto particolare, avevo anche tentato di cenare al ristorante che si trova all’interno ma per quel sabato era tutto prenotato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *